[TAG] Malattie letterarie

Oggi vi propongo un tag letterario – parliamo infatti delle malattie letterarie. Ho trovato il tag sulla pagina Vivi. Ama. Leggi. e non ho potuto resistere!

malattie letterarie

Il tag consiste nell’accoppiare alle varie malattie un corrispettivo libresco, seguendo i suggerimenti dati. Purtroppo c’è una ripetizione (influenza) che urta i miei sensi OCD, ma lascio il tag così come l’ho trovato.

Diabete: un libro TROPPO dolce
Amore zucchero e cannella – A. Bratley

Varicella: un libro che hai letto una volta e non rileggeresti mai più
Porci con le ali – Rocco e Antonia

Influenza: un libro che si diffonde come un virus
1Q84 – H. Murakami

Malattia ricorrente: un libro che rileggi spesso
Harry Potter (uno a caso, tutti, in ordine, in disordine, in italiano, inglese, spagnolo, tedesco…) – J.K. Rowling

Influenza: un libro che ti ha tenuto sveglio la notte
La somiglianza – T. French

Amnesia: un libro che hai letto e di cui hai dimenticato quasi tutto
Il grande Gatsby – F.S. Fitzgerald [letto nel 1999]

Asma: un libro che ti ha tolto il fiato
Kafka sulla spiaggia – H. Murakami

Malnutrizione: un libro povero di contenuti
Install – W. Risa

Mal di mare: un libro che ti ha portato in un altro mondo
La fine del mondo e il paese delle meraviglie – H. Murakami

Arrivati a questo punto immagino che dovrei estendere il tag ad altre persone/altri blog/altri pazzi, quindi, uhm:

E chiunque, ovviamente, voglia farlo! ♥

A presto!

6 thoughts on “[TAG] Malattie letterarie

    • booksandlipstick il said:

      Io anche devo ancora leggerlo… Come dissi altrove, Murakami me lo centellino e quello è lì che aspetta quando sarò più tranquilla per leggere (leggi: fuori tesi). In genere trovo commenti che dicono che è meglio di Kafka sulla spiaggia… ergo ho enormi aspettative.

      • Posso intomettermi? >.<
        Non sono una grande conoscitrice di Murakami ma ho letto 1Q84 e il libro 1 e 2 li ho apprezzati davvero molto mentre il libro 3 mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca. Comunque lo consiglio perchè ne vale davvero la pena, a me è piaciuto molto e poi verremo a riparlare della fine 😀

        • booksandlipstick il said:

          Ma ovviamente che puoi! 😀
          A me Murakami lascia spesso l’amaro in bocca, quindi credo di essere preparata. Spero. Dopo La fine del mondo e il paese delle meraviglie sono pronta a tutto °-°

  1. Ma grazie mille per avermi taggata!!! Davvero carino questo tag.
    1Q84 è nella mia libreria da tempo ma sto aspettando il momento giusto per leggerlo. A mio padre non è piaciuto affatto ma c’è da dire che era il suo primo incontro con la letteratura giapponese e con Murakami in particolare. Secondo me non era sufficientemente preparato.

    • booksandlipstick il said:

      Prego 😀
      Concordo, Murakami – i giapponesi in generale, ma lui e alcuni altri in particolare – hanno bisogno di essere letti nel momento giusto e nel mood giusto. A me Murakami non era piaciuto per niente la prima volta! ^-^